Floriterapia

 Floriterapia

La floriterapia è una tecnica naturale che, tenendo conto dell’individuo come unione di anima, mente e corpo, riarmonizza gli squilibri e gli scompensi emozionali, psichici e fisici attraverso l’utilizzo di essenze di fiori, cespugli e alberi selvatici.

Ogni fiore/essenza infatti presenta determinate caratteristiche che lo rendono in grado di agire sugli squilibri senza alcun tipo di effetto collaterale o tossicità. Non esistono controindicazioni, dal momento che non si evidenzia alcuna interazione con i farmaci. La floriterapia è quindi adatta a chiunque: dai bambini agli anziani, dalle donne in dolce attesa agli animali domestici, senza dimenticare le piante.

Esempi di applicazione dei fiori di Bach.

I fiori di Bach vengono usati maggiormente a livello emozionale, ma anche per squilibri mentali e fisici.

La Floriterapia agisce sugli stati d’animo, spronando l’individuo a realizzare la sua virtù.

Ad esempio, in caso di paura a livello emozionale il fiore aiuterà la persona ad acquisire corraggio. A livello fisico la paura si manifesta spesso attraverso una ritrazione, come quella delle dita a martello, quindi il fiore aiuterà a rilasciare, distendere.

La floriterapia diventa un valido alleato per superare un cambiamento traumatico nella propria vita, come può essere un licenziamento, una crisi coniugale quindi tutte quelle situazioni in cui si vive una situazione di forte stress. Inoltre i fiori sono un importante sostegno negli squilibri del sonno, negli stati di ansia e preoccupazione.

Sono molte le persone che migliorano assumendo i fiori di Bach, e questo è il motivo per cui hanno avuto una così grande diffusione in questi ultimi anni.

Copyright © 2018 tatianapopa.it. All rights reserved.
Top